Arch manual pages

AMULECMD(1) Utilità di aMule AMULECMD(1)

amulecmd - programma in console per controllare aMule

amulecmd [-h <host>] [-p <porta>] [-P <password>] [-f <percorso>] [-q] [-v] [-l <linguaggio>] { [-w] | [-c <comando>] }

amulecmd [--create-config-from=<percorso>]

amulecmd [--version]

amulecmd [--help]

amulecmd è un client in console per controllare aMule.
[ -h <host>, --host=<host> ]
Computer dove è in esecuzione aMule (default: localhost). <host> può essere un indirizzo IP o un nome DNS.
[ -p <porta>, --port=<porta> ]
Porta di aMule per le connessioni esterne, come impostata nelle preferenze->controllo remoto (default: 4712)
[ -P <password>, --password=<password> ]
Password delle connessioni esterne.
[ -f <percorso>, --config-file=<percorso> ]
Usa il file di configurazione fornito. Il file di configurazione di default è ~/.aMule/remote.conf
[ -q, --quiet ]
Non scrivere nulla nello stdout.
[ -v, --verbose ]
Mostra anche i messaggi di debug.
[ -l <linguaggio>, --locale=<linguaggio> ]
Imposta il linguaggio del programma. Vedi anche la sezione delle NOTE per la descrizione del parametro <linguaggio> .
[ -w, --write-config ]
Scrive le opzioni della riga di comando nel file di configurazione ed esce.
[ -c <comando>, --command=<comando> ]
Esegue il <comando> come se fosse stato immesso nel prompt di amulecmd ed esce.
[ --create-config-from=<percorso> ]
Crea un file di configurazione basandosi sul <percorso>, che deve puntare ad un file di configurazione di aMule valido, e quindi esce.
[ -v, --version ]
Visualizza il numero di versione corrente.
[ -h, --help ]
Visualizza una breve descrizione dell'utilizzo.

Tutti i comandi non distinguono tra maiuscolo e minuscolo.

Aggiunge un collegamento eD2k o un collegamento magnet.

Il collegamento eD2k da aggiungere può essere:

  • un collegamento a un file (ed2k://|file|...), sarà aggiunto alla coda di download;
  • un collegamento a un server (ed2k://|server|...), sarà aggiunto alla lista dei server;
  • un collegamento ad una lista di server, nel cui caso tutti i server contenuti nella lista saranno aggiunti alla lista dei server correnti.

Il collegamento magnet deve contenere l'hash eD2k e la lunghezza del file.

Cancella il download specificato da <hash> o <numero>. Per ottenere il valore utilizzare show.

Connessione alla rete.

Questo avvierà la connessione a tutte le reti abilitate nelle preferenze.

Con il parametro opzionale si può specificare a che rete connettersi. Fornendo un indirizzo di server nella forma IP:Porta (dove IP è un indirizzo IPv4 in forma decimale puntata o un nome DNS risolvibile) aMule si connetterà solo a quel server.

Disconnette da tutte le reti attualmente connesse, o disconnette solo dalla rete specificata.

Inizia il download di un file.

Deve essere fornito il <numero> di un file dall'ultima ricerca.Esempio: `download 12' inizierà il download del file numero 12 della ricerca precedente.

Disconnette da amule/amuled ed esce da amulecmd.

Legge e visualizza un valore delle preferenze.

I valori disponibili per l'<oggetto> sono:

BwLimits
Legge i limiti di banda.
IPFilter
Legge le preferenze del filtro IP.

Visualizza una breve descrizione dell'uso. Se chiamato senza parametro, mostra una lista dei comandi disponibili. Se chiamato con il parametro <command>, mostra una breve descrizione del comando dato

Mette in pausa il download specificato da <hash> o <numero>. Per ottenere il valore utilizzare show.

Imposta la priorità di un download specificato da <hash> o <numero>.

I valori disponibili per <priorità> sono:

Auto
Priorità automatica.
High
Priorità alta.
Low
Priorità bassa.
Normal
Priorità normale.

Mostra i progressi di una ricerca in corso.

Un sinonimo del comando exit.

Ricarica un dato oggetto

I valori disponibili per l'<oggetto> sono:

Shared
Ricarica la lista dei file condivisi.
IPFilter
Ricarica la tabella dei filtri IP.

Cancella il log.

Mostra i risultati dell'ultima ricerca.

Riprende il download specificato da <hash> o <numero>. Per ottenere il valore utilizzare show.

Esegue una ricerca per la data <parola-chiave>. Il tipo della ricerca e una parola chiave da cercare sono obbligatori. Esempio: `search kad amule' esegue una ricerca sulla rete kad per `amule'.

Tipi di ricerca disponibili:

Global
Esegue una ricerca globale.
Kad
Esegue una ricerca sulla rete Kademlia.
Local
Esegue una ricerca locale.

Imposta un dato valore di preferenza.

I valori disponibili per l'<oggetto> sono:

BwLimits
Imposta i limiti di banda.
IPFilter
Imposta le preferenze del filtro IP.

Mostra la coda di upload/download, la lista dei server o la lista dei file condivisi.

I valori disponibili per l'<oggetto> sono:

DL
Mostra la coda di download.
Log
Mostra il log.
Servers
Mostra la lista dei server.
UL
Mostra la coda di upload.

Chiude il motore remoto in esecuzione (amule/amuled). Questo chiuderà anche il cliente in formato testo, siccome è inutile senza un motore in esecuzione.

Mostra l'albero delle statistiche.

Il <numero> opzionale, nell'intervallo 0-255, può essere passato come argomento a questo comando per indicare quante righe del ramo delle versioni dei client devono essere mostrate. Indicando 0, o omettendo il parametro significa `illimitato'.

Esempio: `statistics 5' mostrerà solo le prime 5 versioni per ogni tipo di client.

Mostra lo stato della connessione, le velocità correnti di up/download, ecc.

Per tutte le opzioni che accettano un <percorso>, se il percorso non contiene una directory (ossia è solo un nome di file), allora si assume che esso sia presente nella directory di configurazione di aMule, ~/.aMule.

Il parametro <linguaggio> per l'opzione -l ha la forma seguente: linguaggio[_LINGUAGGIO][.codifica][@modificatore] dove linguaggio è il linguaggio primario, LINGUAGGIO è il sottotipo/territorio, codifica è l'insieme di caratteri usato e modificatore consente all'utente di selezionare una specifica istanza dei dati di localizzazione all'interno di una singola categoria.

Per esempio, le stringhe seguenti sono valide:

de
de_DE
de_DE.iso88591
de_DE@euro
de_DE.iso88591@euro

Sebbene tutte le stringhe sopra elencate sono accettate come definizioni di linguaggio valide, codifica e modificatore sono ancora inutilizzati.

In aggiunta al formato di cui sopra, si può anche specificare il nome completo del linguaggio in inglese, e quindi -l german è valido ed equivalente a -l de_DE.

Quando nessun linguaggio è definito in riga di comando o nel file di configurazione, verrà usato il linguaggio di default del sistema.

~/.aMule/remote.conf

Di norma amulecmd sarà inizialmente eseguito come:

amulecmd -h nomehost -p portaEC -P passwordEC -w

o

amulecmd --create-config-from=/home/username/.aMule/amule.conf

In questo modo la configurazione verrà salvata in $HOME/.aMule/remote.conf, e le volte successive si dovrà solo digitare:

amulecmd

Ma non è necessario seguire questo esempio.

Per favore segnalare i bug nel nostro forum (http://forum.amule.org/) o nel nostro bugtracker (http://bugs.amule.org/). Per favore non segnalare i bug via posta elettronica, né nella nostra mailing list né direttamente a qualunque membro del gruppo.

aMule e tutti i programmi di utilità correlati sono distribuiti in accordo alla GNU General Public License.

amule(1), amuled(1)

Questa pagina del manuale è stata scritta da Vollstrecker <amule@vollstreckernet.de>

Stefano Corti <iz0bbz@libero.it>
Settembre 2016 aMuleCmd v2.3.2